GRAB THE CITY. E ROMA INTORNO E SEMPRE UGUALE: PIENA DI MERAVIGLIE (PPP)

Iniziativa

Referente attività: Alessandra Capuano

Area di intervento: CITTA' E TERRITORIO

Durata dell’iniziativa: da 2024 a 2026

Luoghi di svolgimento: Comune di Roma

Eventuale riferimento ad attività con/per/di: transizione ecologica

Schede Verticali

Breve descrizione degli obiettivi e delle azioni
Il progetto di TM prevede attività divulgative diversificate e multidisciplinari articolate in tre azioni: TALKS, BIKE GRAN TOUR e PERCORSO MULTICULTURALE E MULTIRELIGIOSO. Indirizzate ai cittadini di diversa provenienza e nazionalità e agli studenti di ogni ordine e grado, il progetto ha l obiettivo di: 1. aumentare la conoscenza di beni pubblici per la valorizzazione del patrimonio culturale materiale e immateriale; 2. percorrere ambiti naturali ignorati per incrementare la cognizione sulla biodiversità; 3. contribuire alla tutela della salute pubblica e del benessere; 4. coadiuvare il dialogo interreligioso. Queste azioni utilizzano come dispositivo di conoscenza il GRAB, l infrastruttura anulare ciclabile di Roma potenziale elemento scatenante di un processo di profonda trasformazione della capitale, in grado di generare nuovi significati culturali e favorire stili di vita sani e il benessere della popolazione e dell ambiente incentivando la mobilità sostenibile e valorizzando al contempo lo spazio pubblico, il patrimonio storico-archeologico e quello naturalistico. L iniziativa è profondamente legata al PST DiAP in quanto mira alla produzione di beni pubblici di natura sociale, educativa e politiche per l inclusione.
Beneficiari e stakeholders interni ed esterni dell'iniziativa
la scelta di organizzare una mostra fa parte di un preciso progetto di approfondimento scientifico e di diffusione dei risultati della ricerca ad una platea esterna al mondo accademico; la volontà di coinvolgere il Polo Museale e il Centro Sportivo Sapienza, nonché le associazioni del terzo settore (ambiente, ciclisti, ecc.) mira ad avviare un processo di amplificazione dei messaggi legati alla sostenibilità e alla conoscenza e ad attirare due target di utenti beneficiari: gli studenti e il personale Sapienza da un lato, e, dall’altro, gli abitanti e le associazioni del terzo settore che gravitano attorno ai territori che il GRAB attraversa.
Contatti per conoscere e/o partecipare all'iniziativa
daniele.frediani@uniroma1.it
Risorse utilizzate
22.000 euro
Impatti sociali, economici e culturali dell'attività
IMPATTO Gli indicatori di questa azione di TM si basano su tre parametri fondamentali: scala, significatività, soddisfazione. In riferimento alla scala (e cioè a quanti soggetti sono coinvolti) l’azione ha lo scopo di ampliare la conoscenza dei territori che questa infrastruttura attraversa e far conoscere, ad una platea ampia e diversificata, i benefici che questo preciso progetto di mobilità sostenibile genera nella società. L’effetto di questa azione divulgativa è rivolta a: cittadini, abitanti delle aree limitrofe, studenti, popolazione Sapienza, policymaker, associazioni del terzo settore (nel campo ambientale, culturale e multiculturale), turisti. Le nostre azioni operano nel segno: - della adesione a sfide globali per aumentare la sostenibilità, l’accessibilità e favorire green solutions (Agenda ONU 2030 e Obiettivi di Sviluppo Sostenibile);- della condivisione di conoscenza che produce “cambiamenti nei modi di pensare e di agire dei cittadini”; - della consapevolezza che la vita attiva tutela della salute; - della promozione di modalità alternative di valorizzazione dei beni culturali; - della divulgazione di una ricerca e una mostra condotte dal DiAP sulla significatività e le potenzialità del GRAB nel rigenerare il territorio romano; - della collaborazione tra DiAP e GNAM nella co-creazione di attività che riverberano la mostra con coinvolgimento degli utenti delle due Istituzioni, localizzate a pochi metri di distanza l’una dall’altra, ma in realtà fino ad oggi poco “dialoganti”. Si tratta del coinvolgimento dell’università nella vita sociale e culturale delle comunità, della collaborazione tra enti, che mira a proiettarsi in un più lungo periodo, oltre la durata del singolo progetto, adottando nuove forme e canali di comunicazione della mission verso un pubblico ampio mettendo l’operato della ricerca scientifica a disposizione della società per avere un impatto sociale. - della messa in rete delle strutture di Sapienza -il Polo Museale e il Centro Sportivo - per costruire sinergie tra organismi che pur vivendo sotto lo stesso ombrello, spesso si ignorano. Pertanto “fare squadra” significa ottimizzare le competenze e le conoscenze e presentarsi all’esterno come un soggetto forte e unito, consapevole e dialogante che può contribuire al trasferimento delle conoscenze e all’apprendimento, al cambiamento dei comportamenti dei cittadini con il beneficio dell’intera società. Il focus principale è dunque sui temi dell’inclusione, della sostenibilità e della valorizzazione del territorio. L impatto verrà misurato anche attraverso questionari online (a 6 mesi e a 12 mesi) per stabilire il contributo che l attività può dare alla sostenibilità.
Possibili indicatori per il monitoraggio e la rendicontazione
Indicatori d impatto e sostenibilità (Indicatore e = Valore) - Numero di iniziative con finalità sociale offerti >10 = ottimo - Numero incontri di conoscenza > 6 = ottimo - Numero e tipologia di Enti pubblici coinvolti nella realizzazione delle attività > 5 = ottimo - Numero delle organizzazioni no profit/del terzo settore coinvolte > 5 = ottimo - Numero di partecipanti ai Talks > 150 = ottimo - Numero di partecipanti ai Bike Gran Tours > 25 = ottimo - Numero di partecipanti ai percorsi multiculturali > 25 = ottimo - Numero di studenti Sapienza >50 = ottimo - Numero di personale TAB > 10 = ottimo - Numero di docenti e ricercatori > 20 = ottimo - Numero di cittadini > 100= ottimo - % di persone che ha scoperto luoghi che non conoscevano 25% ottimo - numero di persone che parteicpa a più di una attività 20% ottimo - numero di persone delle comunità locali che partecipano alle attività 20% ottimo - trasversalità dei partecipanti per età e provenienza 30% ottimo - successo intergenerazionale 30% ottimo - soddisfazione dell attività 1-10 - numero di questionari raccolto > 150 = ottimo

Torna all'elenco delle Iniziative

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma